Simbolismo

Indice articoli

L’iniziazione

 

L’iniziazione, attraverso il rito morte/resurrezione, trasforma il profano in Cavaliere o Dama dell’Ordine. Il profano muore per rinascere Cavaliere o Dama. Riti d’iniziazione si trovano in tutte le religioni. Nel Cristianesimo, esso è dato dal Battesimo: l’uomo non nasce cristiano ma lo diventa con il Battesimo. E’ proprio il Battesimo che crea l’uomo cristiano. Analogamente, è l’iniziazione che crea gli adepti dell’Ordine, i quali acquisiscono il diritto di farne parte. A tale diritto corrisponde, tuttavia, il dovere di perfezionarsi percorrendo la via iniziatica, che significa passare a gradi superiori di conoscenza, per meglio intendere l’uomo nel suo rapporto con gli altri uomini, con la natura e con Dio. 

Dopo l’iniziazione, Cavalieri e Dame sono pronti per percorrere la via iniziatica. Metaforicamente, si trovano tutti sulla stessa linea di partenza. L’iniziazione li ha resi tutti uguali. Poiché la via iniziatica è acquisizione di conoscenze, ogni adepto percorrerà la propria via nel presupposto della sua soggettività, che è unica ed esclusiva. La sua via iniziatica è, perciò, diversa dalla via di tutti gli altri, con la conseguenza che alcuni impareranno meglio e prima degli altri mentre altri resteranno indietro. La soggettività segnerà la differenza fra Cavalieri (Dame) nonostante la partenza comune. 

Dopo l’iniziazione, si accede al Primo Grado, denominato “Grado della Terra”. I Cavalieri e le Dame, caratterizzati dalla Fascia nera, si dedicheranno alla conoscenza di se stessi, come Socrate ha insegnato, studiando Filosofia, Psicologia e Morale.

Il Secondo Grado è denominato “Grado del mare”. I Cavalieri e le Dame, caratterizzati dalla Fascia blu, si dedicheranno alla conoscenza degli altri studiando Filosofia, Sociologia, Politica e Storia.

Il Terzo Grado è denominato “Grado del cielo”. I Cavalieri e le Dame, caratterizzati dalla Fascia bianca, si dedicheranno alla conoscenza della natura e di Dio studiando Filosofia, Scienze naturali e Teologia. Avendo acquisito tutte le conoscenze necessarie per la saggezza, egli può governare l’Ordine assumendone i ranghi di Gran Maestro, Gran Priore, Priore e Commendatore.

L’iniziazione e il passaggio da un Grado all’altro si svolgono secondo una complessa Cerimonia che scandisce e attua le diverse fasi del Rituale. Sebbene Cerimonia e Rituale siano strettamente connessi essi adempiono a funzioni diverse: il Rituale è il contenuto mentre la Cerimonia è la forma. Contenuto e forma sono entrambi essenziali per la via iniziatica. Vi sono, pertanto, un Rituale e una Cerimonia per l’iniziazione e Rituali e Cerimonie per il passaggio da un Grado all’altro.

BIGTheme.net • Free Website Templates - Downlaod Full Themes

Entra in contatto con noi

Dignity Order

Note legali

Musica

sound by Jbgmusic